Festa dei gigli, posti a pagamento e guide per i turisti

Antonio Daniele

Antonio Daniele

NOLA- La Fondazione ha deciso, non senza polemiche, di istituire una tribunetta a pagamento per assistere alla festa dei gigli.  Sarà collocata in piazza Duomo mentre una seconda sarà ,come sempre, gratuita.  L’obiettivo è quello di offrire un servizio di maggiore qualità migliorando il sistema di ricezione degli ospiti i quali in questo modo avranno la possibilità di prenotare il proprio posto a sedere per godersi lo spettacolo, assicurandosi altresì una postazione che li tenga al riparo dalla folla.

I posti della tribuna riservata potranno essere prenotati attraverso il sito www.go2.it oppure recandosi presso tutti i punti vendita GO2. Anche la gestione dei posti sarà accurata in quanto i biglietti verranno vidimati a mezzo di un lettore ottico. Chi assisterà alla Festa dalle postazioni (che in maniera sperimentale per quest’anno saranno a pagamento) potrà godere di una serie di servizi come la fornitura di acqua e del  kit del turista.

Una parte delle sedute, inoltre, sarà riservata a soggetti diversamente abili ovviamente in forma completamente gratuita.

“Finalmente – afferma Antonio Daniele, segretario della Fondazione Festa dei Gigli – chi viene a Nola potrà godere di servizi offerti ai visitatori: se vogliamo infatti che la Festa cresca in chiave turistica è chiaro che va rivista l’intera organizzazione, entrando in una visione di più ampio respiro. In questa direzione sta lavorando la Fondazione”.

“Nei giorni scorsi la Fondazione ha raggiunto un’ intesa con il sig. Antonio Notaro in rappresentanza della Fondazione UALSI – continua Daniele – il quale si occuperà della individuazione e della distribuzione dei biglietti ai predetti ospiti cosicchè anche essi finalmente e per la prima volta potranno assistere alla ballata dei Gigli e della Barca nonchè alla benedizione degli stessi ad opera dell’arcivescovo”.

Ulteriore elemento innovativo è costituito dalla promozione di pacchetti turistici finalizzati ad incrementare le presenza di turisti in città nei giorni della Festa. La Fondazione ha infatti recepito la disponibilità manifestata da una agenzia di viaggi locale  la quale si è offerta di collaborare con la Fondazione stessa per la organizzazione e la accoglienza dei gruppi turistici provenienti da altre regioni – prosegue Daniele – insieme abbiamo lavorato ed abbiamo predisposto un progetto che prevede il soggiorno ed il pernottamento in città e altro progetto che prevede la presenza del turista in città per il solo giorno della festa siffatto pacchetto comprende, per chi lo desidera, anche il posto a sedere nelle apposite tribunette. La guida dei turisti lungo il percorso dei Gigli avverrà in collaborazione con le guide recentemente formate dalla Pro-Loco. I pacchetti turistici sono già stati inviati ad oltre mille tour operator. Ecco il motivo per il quale, a partire dall’edizione 2015, ci attendiamo un notevole incremento di presenze turistiche in città in tal modo ha proseguito Daniele potrà iniziare un nuovo percorso virtuoso con indotto economico per la città”

Sulla questione è intervenuto anche il presidente della Fondazione festa dei gigli il quale ha affermato che la promozione della Festa dei Gigli costituisce preciso compito del nostro organismo che tra migliaia di difficoltà sta lavorando in questa direzione. “A tal proposito – ha precisato Soprano – voglio segnalare il grande sforzo che la Fondazione sta compiendo sul piano pubblicitario della festa stessa mediante la pubblicazione del manifesto della Festa dei Gigli su due giornali quotidiani a carattere nazionale (Mattino e Corriere della Sera) per quattro uscite complessive durante il mese di Giugno nonchè la pubblicazione, per l’intero mese di giugno, sui siti dei due quotidiani prescelti. Inoltre è in corso la affissione di manifesti pubblicitari 6×3 in tutti i principali capoluoghi di provincia della nostra Regione Campania”.

Lo stesso Soprano ha poi evidenziato lo sforzo prodotto nell’ambito del progetto accoglienza. “ In tema di accoglienza degli ospiti – ha continuato Soprano –  voglio poi ricordare che quest’anno la Festa dei Gigli, grazie all’impegno dei consiglieri Barbalucca e Fusco, si è dotata di una bellissima illuminazione architetturale che esalta i punti tipici del percorso dei Gigli; non va trascurato poi la riproposizione dei totem che riproducono immagini storiche della Festa dei Gigli nonché della segnaletica che indica ogni servizio utile per gli ospiti; siffatti interventi sono attuati grazie alla fattiva collaborazione degli architetti  Maurizio Barbato, Ciro Guida e Francesco Caccavale nonché della Pro-loco e delle associazioni presenti sul territorio con le quali – da tempo – si è istaurato un rapporto di collaborazione molto proficuo per la intera città. La città è pronta a ricevere i turisti – ha concluso Soprano – si attende soltanto che lo spettacolo inizi. Appuntamento con tutti a Domenica 28 Giugno”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online