Gli sequestrano l’Honda Sh ma lui scappa: 28enne di Roccarainola arrestato a Cimitile

ROCCARAINOLA- Una fuga sulla sua Honda Sh per sfuggire al sequestro della costosa moto. Ma la decisione repentina è costata ad un 28enne di Roccarainola l’arresto per resistenza e violenza contro pubblici ufficiali. L’episodio è avvenuto ieri sera a Cimitile dove i carabinieri, coordinati dal maggiore Michele Capurso della Compagnia di Nola, stavano svolgendo le consuete attività di monitoraggio e prevenzione attraverso posti di controllo lungo diverse arterie dell’agro nolano. Nel corso di una delle verifiche, i militari hanno intimato l’alt al 28enne B.N. che era in sella alla Honda. E’ bastato poco ai carabinieri per sapere che la moto era sprovvista di assicurazione e che l’uomo non aveva la patente di guida. In questi casi il Codice della Strada è severo, c’è la denuncia con il sequestro del mezzo e così stava avvenendo. Un carro attrezzi era già pronto a recuperare la motocicletta quando il 28enne ha cercato di fuggire e, nella furia di allontanarsi dal posto di controllo, ha urtato un carabiniere che è rimasto leggermente ferito. La fuga è durata pochissimo: l’uomo è stato raggiunto e bloccato. Immediato anche l’arresto.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online