Anti-economici e a rischio camorra, Nola affida i parcheggi all’Agenzia

NOLA- Gestire il servizio parcheggi a Nola è antieconomico e a costante rischio di infiltrazione camorrista. Il primo problema lo mette nero su bianco l’ultima azienda, la terza, che ha rifiutato di subentrare al Consorzio che ormai due mesi fa ha lasciato la gestione su richiesta del Comune che ha rescisso il contratto. Il secondo lo evidenzia lo stesso ente di piazza Duomo.

Sinora tutti i tentativi di riaffidare la gestione delle strisce blu sono caduti a vuoto, si è proceduto con lo scorrimento della graduatoria che però non ha dato esito. Inoltre l’ultima azienda, una ditta di  Grosseto, ha fatto pervenire la comunicazione di “non disponibilità ad assumere l’appalto” aggiungendo “uno studio dell’appalto dal quale emergeva come lo stesso fosse anti-economico per qualsiasi azienda”. L’ente di piazza Duomo deve dunque intervenire e cambiare radicalmente il capitolato d’appalto che originariamente fu predisposto ed accettato dalla prima aggiudicataria. Lo ammettono gli stessi dirigenti: “Molto probabilmente c’è un devianza di fondo legata al capitolato di appalto ed al correlato contratto che non permettono un reale equilibrio fra costi e benefici per la ditta operante nonché una sostanziale possibilità di controllare gli obiettivi da parte della stazione appaltante”. E dunque “Il capitolato d’appalto che ha dato origine alla gara, secondo un elementare calcolo dei costi benefici deve essere radicalmente rivisto, anche al fine di scongiurare la possibile infiltrazione di aziende in odore di camorra, interessate non all’utile ma al riciclaggio di denaro”.

L’ultima chance per l’ente di utilizzare le strisce blu è l’affidamento in house che dovrebbe essere conferito all’Agenzia di sviluppo area nolana in quanto società a capitale pubblico e che può svolgere il servizio di pubblica utilità. Per questo con delibera il Comune ha revocato la procedura relativa all’affidamento dell’appalto per il servizio di gestione delle aree di sosta a pagamento sul territorio del comune di Nola ed ha chiesto la redazione del nuovo piano dei parcheggi del territorio di Nola e della relazione certificata che deve obbligatoriamente precedere la proposta di delibera del consiglio comunale per l’affidamento in house del servizio pubblico.

Print Friendly, PDF & Email