Allarme a Nola, raffica di furti: svaligiata casa di pensionati in via Abate Minichini

NOLA- Raffica di furti a Nola. I malviventi non risparmiano nessuna stradale, centrale o periferica, e approfittano di questo periodo di vacanze che ha praticamente svuotato la città per mettere a segno colpi su colpi. Uno dei più gravi lo hanno realizzato, portando via un “pesante” bottino, la sera tra il 18 ed il 19 agosto. Intorno alle 23.30 i ladri, molto probabilmente ‘professionisti’ del settore, si sono introdotti in un appartamento al quarto piano di uno stabile di via Abate Minichini. I topi di appartamento si sono introdotti nella abitazione quando i due padroni di casa, una coppia di pensionati, erano in ferie. Non hanno lasciato tracce né segni di effrazione, violando la porta blindata con grande facilità. La banda ha agito in tutta tranquillità, mettendo a soqquadro l’appartamento e andando via con un bottino di denaro, oro, argenti, pellicce e biancherie. Un colpo da svariate migliaia di euro. Sono stati i vicini di casa della coppia, insospettiti dai rumori provenienti dalla casa che doveva essere vuota, a dare l’allarme. Ma troppo tardi, il furto si era già compiuto. Il raid è stato denunciato al locale commissariato di Nola che indaga, sul posto anche personale della Scientifica che ha raccolto tracce ed eventuali impronte. Per la polizia non è il primo caso, nello stesso condominio di via Abate Minichini sono state compiute altre ‘razzie’ ad opera di esperti malviventi. Una situazione che spaventa ed allarma i residenti che hanno chiesto più controlli e una intensificazione dei passaggi delle forze dell’ordine nelle aree a rischio.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com