Nolano, dove si tradisce di più? Nola birichina, San Vitaliano hot: ecco la mappa

NOLA- (Bibi) Esiste una mappa dell’infedeltà? Si può certificare, con dati sicuri alla mano, quali città o paesi sono abitati da fedigrafi incalliti, abituati alla tresca ed al tradimento, avvezzi alla bugia? Negli anni si sono susseguite decine di statistiche che hanno cercato di indagare prodezze fuori e dentro le lenzuola degli italiani per saggiarne la propensione al tradimento. Però tutte si basavano su dati evanescenti perché fondati sulle dichiarazioni dei diretti interessati. Stavolta invece pare che la mappa del tradimento possa essere costruita addirittura con una certezza matematica inscalfibile, e questo grazie agli hacker (i pirati informatici) che hanno sabotato il sito di incontri più famoso al mondo, l’Ashley Madison: quello che (tanto per far capire di cosa parliamo) ha come slogan “La vita è breve. Concediti un’avventura”. Rispetto ad altri portali di incontri, infatti, questo si rivolge essenzialmente a persone che hanno già un legame e vogliono concedersi una scappatella,  ed il suo ideatore e proprietario si definisce addirittura “il re dell’infedeltà”.

Nei giorni scorsi dunque gli hacker hanno messo on line nel cosiddetto deep web i dati (anagrafica, carte di credito, preferenze sessuali) di ben 32 milioni di utenti  che cercavano attraverso la piattaforma piacevoli conoscenze extraconiugali. Tant’è che molti giornali hanno titolato, non senza ricercato clamore,  che i traditori e le traditrici di tutto il mondo “tremano” per le conseguenze dell’attacco informatico. Chi ha una moglie o un marito ‘smanettoni’, capaci di scandagliare la rete e giungere ai dati, poi, trema il doppio…

NOLANO- L’impietosa e sadica azione dell’Impact team, il nucleo di pirati informatici autore della bravata, ha svelato il gusto per la tresca di 32 milioni di persone, alcuni dei quali- una porzione minuscola ma esistente- risiede nell’area nolana. E noi siamo in grade di tracciare una mini-mappa dei fedigrafi del Nolano. Ovviamente col beneficio dell’inventario. Gli iscritti al sito Ashley Madison nel Nolano sono in tutto (alla data dell’hackeraggio) 1493. Il numero più alto di adulteri è a San Vitaliano, che conta ben 442 iscritti (su 6500 abitanti…ottima media). Di questi, il 95% sono uomini. Segue Nola, con 386 iscritti (il 94% sono uomini) e Marigliano (216 iscritti con il 93% di maschietti). Tiene alta la bandiera del tradimento Palma Campania (con 108 iscritti di cui il 92% del sesso forte..e traditore) mentre è interessante il dato di Cicciano che conta 57 iscritti ma la percentuale di donne iscritte in cerca di incontri è la più alta del Nolano. La piccola Casamarciano si “difende” con 30 iscritti (96%) uomini mentre sono tutti maschi gli iscritti di Avella (in tutto 46). A Saviano gli aspiranti adulteri sono 118, a Rocca 24 (qui il 91% è composto da uomini), a Brusciano 66.

 

I dati dei mariti e delle mogli birichine del Nolano sono lì, cristallizzati nel deep web insieme a quelli di altri 32 milioni di colleghi. Pronti ad essere rintracciati da chi conosce almeno un po’ di software per la navigazione sotterranea nella rete. Ed a far esplodere matrimoni, fidanzamenti ed unioni apparentemente felici.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online