Pastore ferito da taglialegna per questioni di pascolo

SALERNO-  Ieri pomeriggio presso l’ospedale di Mercato San Severino è stato ricoverato il 55enne Antonio Cerrato, pastore incensurato che era stato attinto da colpi di arma da fuoco alla spalla ed al collo. Ferite superficiali guaribili in 15 giorni. Dalle indagini dei carabinieri della compagnia di Mercato San Severino è emerso che l’uomo alle 12 era stato vittima di colpi di arma da fuoco mentre teneva le sue beste al pascolo in località Spiano. I colpi che lo hanno raggiunto sono pallini da fucile esplosi ad una distanza di circa 20 metri. Ad esploderli, un uomo su una moto condotta da un’altra persona che, prima di fuggire, hanno esploso un altro colpo in aria. Il presunto responsabile del raid, secondo quanto emerso, è Domenico Montuosi, 20enne di Pellezzano, taglialegna che è stato dopo alcune ore arrestato. Avrebbe sparato al pastore per intimargli di non portare più il gregge in quella località perché era già usato dalla sua famiglia.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online