Picchia mamma 86enne e la sorella per 20 euro

NAPOLI- I carabinieri hanno arrestato per tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni un 42enne che è stato bloccato nella sua abitazione immediatamente dopo aver minacciato e picchiato a calci e pugni la madre 86enne e la sorella 53enne, che si erano rifiutate di dargli 20 euro per acquistare stupefacenti. Le 2 donne sono state soccorse e trasportate all’ospedale e qui i sanitari le hanno medicate per lesioni guaribili, rispettivamente, in 6 e 5 giorni. Con successive verifiche i cc hanno accertato che l’uomo da circa 6 anni le minacciava e maltrattava per ricevere piccole somme di denaro. L’arrestato è in attesa di rito direttissimo.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online