Rimprovera ex genero, parte la spedizione punitiva

Gli agenti del commissariato di Pozzuoli hanno denunciato in stato di libertà A.C. 51 anni, puteolano ed i suoi due figli V.C. e L.C. rispettivamente di 29 e 20anni per i reati di lesioni personali aggravate e minacce. Gli agenti sono intervenuti nella serata di martedì presso l’Ospedale Santa Maria delle Grazie in Pozzuoli in quanto era giunto un uomo malmenato al quale era stata data una prognosi di 35 giorni. per la frattura del braccio dx e numerose contusioni. Gli agenti hanno accertato che poco dopo le 19 all’interno della villa comunale di Bacoli la vittima era stata accerchiata ed aggredita da un uomo e due giovani che lo avevano malmenato con calci, pugni e bastonate. I poliziotti hanno appurato che gli aggressori, padre e figli, avevano malmenato l’uomo in quanto aveva reguardito il 20enne, ex fidanzato della sua figliastra, dal non importunarla più, in quanto la loro storia era finita. L.C. invece, da oltre un mese, ovvero dalla conclusione della sua storia d’amore con la ragazza, aveva iniziato a seguirla, molestarla,  telefonarla a tutte le ore ed a minacciarla se non fosse ritornata sui suoi passi. I tre, ieri, una volta identificati, sono stati denunciati.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com