Clementino, la Iena tra musica e calcio: “Canterò a New York”

ROCCARAINOLA (Saverio Quatrano) –  La scuola calcio Iena Soccer Accademy, ieri pomeriggio, ha inaugurato la sua stagione calcistica al campo San Bartolomeo di Roccarainola e non poteva non mancare all’evento il noto cantante Clementino, presidente onorario della Iena Soccer Accademy.  Il primo anno della scuola calcio si è rivelato più che positivo, come ha svelato il  responsabile del settore tecnico mister Angelo Siciliano, che ci ha anticipato come il progetto è in fase di evoluzione anche a livello strutturale, visto che è molto probabile che nel prossimo anno  ci si potrà allenare su un campo da calcio a 11. Clementino, come suo solito ha movimento il pomeriggio, svestendo i panni del rapper e con pantaloncino e scarpette si è trasformato in un calciatore. Sulle nostre pagine, il cantante di origini cimitilesi  ha raccontato di come sta vivendo l’attesa per il 21 settembre, giorno in cui suonerà per la prima volta in America.

Clementino, che giudizio dai al primo anno della Iena Soccer Accademy?

“La prima è stata ottima. La Iena Soccer Accademy ha avuto tantissima risonanza anche a livello mediatico, dal Focus Junior al giornale del Frecciarossa.  La cosa importante è  che questi ragazzi abbiano un qualcosa per distrarsi perché come bene sappiano nella terra dei fuori e  nell’agro nolano, non ci sono tantissimi intrattenimenti. Dobbiamo essere noi i primi a coinvolgere i ragazzi a fare qualcosa di educativo cercando di divertirci.  Stiamo crescendo giorno dopo giorno e posso dire che il  presidente Enza Infante e il mister Angelo Siciliano stanno lavorando per portare ulteriori novità in questa nuova stagione”.

A livello professionale che momento stai vivendo? Quali sono i tuoi prossimi impegni?

“Sono molto contento perché il 21 settembre si realizzerà una dei miei sogni più grandi, ovvero suonare a New York, più precisamente a Bowery Strett.  Sarà il mio primo concerto in America e sembra che tutti gli italiani residenti li si stiano preparando per questo concerto. Si vede che il numero 21 è nel mio destino, visto che è il mio numero di maglia nella Iena Soccer Accademy”.

Possiamo dire che quindi il 21 settembre si realizzerà uno degli eventi più attesi della tua vita?

“Diciamo che attualmente, dopo aver suonato con Pino Daniele, al secondo posto c’è sicuramente suonare a New York”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online