Da Nola in Ucraina per arruolarsi con milizie filorusse: fermato 22enne

NOLA – Voleva aggregarsi alle milizie filorusse in Ucraina. Per questo il 22enne nato a Nola, ma residente ad Avella, Francesco Estatico è stato fermato il 19 settembre. Secondo fonti Ansa sarebbe già libero. Secondo quanto ricostruito, Estatico, che nelle foto appare vestito da militare ma non apparterrebbe all’esercito italiano, lo scorso 14 settembre è partito per l’Ucraina munito di mappa con l’intento di raggiungere le milizie separatiste del Donbass. Fermato una prima volta il 16 settembre, è stato di nuovo fermato il 19. Il giovane aveva con sé il passaporto ed ha scritto in inglese le motivazioni della sua presenza: “Sono venuto ad aiutare a combattere le truppe separatiste del Donbass perché le truppe ucraine hanno distrutto la vita della gente”. Estatico è conosciuto ad Avella per essere un volontario della Protezione civile e un boy scout.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com