Eccidio di Nola, una corona per non dimenticare

NOLA – Undici settembre 1943: a Nola si svolge una delle pagine più drammatiche della storia del sud d’Italia. Una guarnigione italiana viene disarmata con l’inganno e posta sotto la minaccia delle armi. Undici ufficiali vengono posti in fila davanti al muro di cinta della caserma 48 in piazza D’Armi, pronti per essere fucilati; dovranno scontare la morte di un ufficiale tedesco avvenuta il 10 settembre al termine di uno scambio a fuoco. In occasione del 72° anniversario di quel tragico episodio, noto come Eccidio di Nola, domani alle 11,30 l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Geremia Biancardi deporrà una corona di alloro ai piedi del monumento ai Caduti in piazza Matteotti. Il corteo, composto da autorità civili e militari, partirà alle 11,15 da piazza Duomo.

 

Print Friendly, PDF & Email