Puglia (M5S): “Inviati delle lobby assicurative alla Camera per bloccare l’emendamento sulla Rc auto equa”

NAPOLI –  “E’ il momento di gettare le maschere sulla questione Rc auto. E’ finalmente in discussione alla Camera, in questi giorni, l’emendamento al Ddl Concorrenza che metterebbe fine, una volta per tutte, al trattamento discriminante a cui sono sottoposti da troppi anni i residenti di Napoli, della Campania e dell’intero Mezzogiorno, costretti a pagare tariffe spropositate e ingiustificate sull’assicurazione obbligatoria su auto e moto”.  Così il senatore del Movimento 5 Stelle, Sergio Puglia. “Grazie a una pressante campagna di sensibilizzazione del Movimento 5 Stelle – ricorda Puglia – nel luglio scorso siamo riusciti a far passare in commissione l’emendamento che propone una tariffa unica su tutto il territorio nazionale per gli automobilisti virtuosi, ovvero quanti non abbiano commesso incidenti negli ultimi cinque anni. Una battaglia che cavalchiamo fin dagli anni della campagna elettorale, di cui si fa vanto oggi anche il Partito democratico. A noi non interessa la paternità del provvedimento, quanto che si metta fine a questa ingiusta e assurda discriminazione territoriale. Il nostro atteggiamento in aula sarà coerente sul voto a questo emendamento. Speriamo lo stesso faccia il partito del nostro premier, che ci ha purtroppo abituato a trappole, inciuci e dietrofront dell’ultim’ora. E speriamo che anche questa volta i democrat non cedano al ricatto delle lobby delle assicurazioni, i cui “inviati speciali” – denuncia il senatore del Movimento 5 Stelle – sono segnalati in questi giorni nei locali di Montecitorio, intenti a dialogare con referenti di alcune fazioni politiche. Non ci sorprenderebbe, a questo punto, un passo indietro del Pd. E’ già accaduto nel febbraio del 2013, quando fu inspiegabilmente bocciato, con i voti del partito di maggioranza e di tutti i parlamentari campani Pd, lo stesso emendamento al dl Destinazione Italia. Vigileremo affinché questo non accada ancora. Pronti a dare battaglia anche in Senato”. Sergio Puglia, senatore Movimento 5 Stelle.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online