Scoperto traffico di droga con lezioni di spaccio: 25 arresti

NAPOLI –  Un traffico di sostanze stupefacenti dal Napoletano alle località balneari della costa cilentana, con una sorta di ‘lezioni di spaccio’ ad alcuni minorenni, è stato scoperto dai Carabinieri di Torre del Greco che, in un’operazione scattata la scorsa notte, hanno arrestato 25 persone.
I militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli per associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti e di spaccio di stupefacenti. Durante le indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, i Carabinieri hanno scoperto una presunta associazione criminale con base a Torre del Greco i cui componenti, secondo le indagini, erano dediti all’acquisto (attraverso fornitori legati ai clan camorristici “Gionta” e “Falanga”) e al trasporto di ingenti quantità di cocaina, hashish e marijuana. Gli stupefacenti venivano poi spacciati nella zona e nelle località balneari della costiera cilentana, in provincia di Salerno, ove il gruppo poteva contare su una fitta rete di pusher.  “La nonna sta aspettando. Fai presto!”. E, poi: “non fare rumore, non aprire a nessuno”. Consigli di genitori premurosi rivolti ai figli? Niente affatto. Sono “pezzi” di “lezioni di spaccio” impartite dai genitori ai figli. L’operazione condotta dai carabinieri e che ha portato in provincia di Napoli all’esecuzione di 25 misure cautelari per spaccio di droga ha fatto emergere – attraverso le intercettazioni – anche le indicazioni che due coniugi di Torre del Greco (Napoli) davano a quattro figli, tre dei quali minori, per spacciare la droga presso alcuni clienti e nello stesso tempo eludere i controlli delle forze dell’ordine. “Pure quando veniamo noi, vedi sempre – è un altro consiglio – da dentro all’occhio magico, se è il caso butta dentro il bagno”. In una delle intercettazioni emerge anche che padre, madre e due figli minori viaggiano in auto per rifornire gli spacciatori del Cilento, in provincia di Salerno, in particolare. Parlano tra di loro di stupefacenti e fanno nascondere la droga ai figli. Quando dialogano tra loro gli adulti usano un linguaggio anch”esso criptico e definiscono la droga “magliette rosa”, “giubbini” e pezzi di auto. L’indagine ha consentito di ricostruire 37 episodi di trasporto e cessione di stupefacenti, realizzati dall’organizzazione sgominata oggi dai carabinieri di Torre del Greco che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli, e il cui motore erano proprio i genitori dei quattro figli: 14 le persone finite in carcere, 8 ai domiciliari mentre per altre tre è stato disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e spaccio di sostanze stupefacenti le accuse contestate. Le indagini, condotte dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, hanno consentito di documentare l’esistenza dell’organizzazione finalizzata all’acquisto e al trasporto di ingenti quantitativi di cocaina, hashish e marijuana nonchè all’immissione sul mercato locale e su quello dei comuni della provincia di Salerno, in particolare località balneari dell’area cilentana, dove il sodalizio poteva disporre di una fitta rete di spacciatori, tra i quali anche titolari di ristoranti, bar e locali di intrattenimento. Individuati i canali di approvvigionamento della sostanza, costituiti da fornitori legati ai clan di camorra “Gionta” di Torre Annunziata e “Falanga” di Torre del Greco. Cinque persone sono state arrestate in flagranza nel corso delle indagini per singoli episodi di detenzione e spaccio. Ecco i nomi degli arrestati:

Custodia in carcere:

FEDELI Giorgio, nato   il 01.04.1973

DE ROSA Nora, nata   il 10.03.1976

FEDELI Gaetano, nato   il 01.08.1991

TUCCI VITIELLO Gennaro, nato   il 16.03.1976 .

BORRIELLO Antonio, nato  il 16.02.1980

VENEROSO Raffaele, nato  il 13.04.1981

SCARPATO Aniello nato  il 10.09.1968

GIOIELLO Fabio nato  il 17.01.1985

LONGOBARDI Domenico, nato  il 22.01.1973

MELUCCI Carmine, nato  il 12.11.1986

TAMBASCO Pasquale , nato   il25.08.1975

NAPPA Davide, nato  il 18.4.1980

LIPPO Daniele, nato il 13.05.1981

MARCEDULO Ciro, nato    il 13.04.1972

Arresti domiciliari :

LATTERO Alessandra , nata  il 27.07.1984

ESPOSITO Santo, nato  il 14.06.1945

AURICCHIO Luigi, nato  il 18.10.1975

MONTEMURRO Salvatore, nato  il 24.06.1985

AIELLO Salvatore, nato  il 24.10.1979

LANGELLA Giuseppe, nato  il 02.04.1974

DE ROSA Giuseppe, nato   il21.09.1978

CANDURRO Vincenza , nata    il 26.05.1981

Obbligo di presentazione  alla p .g.:

DELLA CROCE Michele, nato  il 27.08.1971

D’ALESSIÒ Salvatore, nato  08.04.1976

FEDULLO Gianluca, nato  il 22.11.1989

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online