Avvocato foro Napoli contraffaceva sospensioni sequestri auto

NAPOLI –   Nell’ambito di una indagine coordinata dalla V Sezione della Procura di Napoli, gli Ufficiali del Reparto operativo del Nucleo Radiomobile del Comando provinciale dei carabinieri di Napoli hanno eseguito un’ordinanza cautelare, emessa dal Gip di Napoli, sottoponendo alla misura coercitiva dell’obbligo trisettimanale di firma un avvocato del foro di Napoli per il reato di falso materiale continuato in atti pubblici fidefacenti. Lo riferisce una nota della Procura partenopea a firma dell’aggiunto Nunzio Fragliasso. Le indagini hanno consentito di accertare l’avvenuta contraffazione di una pluralità di ordinanze di sospensione dell’esecuzione di provvedimenti di sequestro amministrativo di veicoli per violazioni del Codice della Strada, apparentemente emesse dal Giudice di Pace di Napoli. Obiettivo dell’avvocato era quello di ottenere indebitamente la restituzione dei veicoli sottoposti a fermo amministrativo e dei relativi libretti di circolazione ai soggetti da lui assistiti.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online