Casamarciano, sindaco

Casamarciano, un ‘salvadanaio’ per cittadini bisognosi con l’indennità del sindaco

CASAMARCIANO- Il Comune istituisce un ‘salvadanaio’ per i cittadini in stato di bisogno. Il sindaco di Casamarciano Andrea Manzi con delibera numero 177 lo scorso 14 ottobre ha deciso di destinare il 30% del suo compenso come primo cittadino ad un fondo di solidarietà, un salvadanaio virtuale con cui sopperire alle richieste di chi vive un disagio economico. Seimilaquattrocento euro (534 al mese) andranno a finire nel ‘tesoretto’ da cui l’amministrazione e gli uffici comunali potranno attingere solo per aiutare chi è in difficoltà. Il fondo sociale vincolato sarà composto dalla somma decurtata dall’indennità di funzione del sindaco da utilizzare per concedere contributi economici a quei cittadini che si trovino in “straordinarie situazioni di emergenza socio-economica” e debbano fare fronte ad una spesa improvvisa, necessaria e straordinaria. Sarà una Commissione creata ad hoc a stabilire, di volta in volta, chi abbia i requisiti per essere destinatario della elargizione. “Troppe volte ci siamo trovati dinanzi le richieste di cittadini che non avevano la possibilità materiale di pagare una spesa straordinaria e di fronte alla mancanza di disponibilità si sono rivolti a noi amministratori. Possono e devono continuare a farlo, le porte della Casa comunale sono sempre aperte. Ora abbiamo uno strumento in più. Con questo salvadanaio– spiega il sindaco Manzi- vogliamo creare un fondo cassa utile per intervenire quando la crisi economica ed il disagio sociale impediscono, anche temporaneamente, ad una famiglia di Casamarciano di affrontare una situazione con la necessaria serenità”.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online