“Se mi dai 1300 euro faccio liberare tuo figlio”, denunciato falso avvocato

ERCOLANO – La prontezza di una signora di 77 anni e un intervento lampo dei carabinieri hanno scongiurato la truffa che un malfattore napoletano già noto per reati dello stesso tipo aveva architettato ai danni dell’anziana. nel corso di un servizio di controllo del territorio i carabinieri della tenenza di Ercolano sono stati informati dalla pensionata 77enne che un uomo l’aveva contattata sul telefono di casa e che presentandosi come l’avvocato del figlio della donna le aveva riferito che il figlio era in stato di fermo nella caserma dei carabinieri a seguito di un incidente stradale e che aveva bisogno urgente di 1.300 euro da versare come cauzione per essere rilasciato. La signora non doveva preoccuparsi perché a prendere i soldi sarebbe passato il legale in prima persona evitandole di andare in caserma. Dopo il pagamento il figlio sarebbe stato rimesso in libertà. Da subito i militari hanno subito predisposto un servizio di osservazione nel corso del quale il malfattore è stato bloccato, subito dopo aver ritirato quanto pattuito per telefono. Si tratta di F. C., 41enne, un pregiudicato napoletano già noto per reati specifici che dopo le formalità di rito in caserma è stato denunciato per truffa aggravata.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online