Camorra: chiedono pizzo ma imprenditori li denunciano, arrestati

CASERTA – I carabinieri hanno arrestato nel Casertano, Francesco Argenziano e Giovanni Iodice, entrambi 38enni, ritenuti vicine al clan camorristico Petruolo, storicamente egemone nella cittadina per conto del clan Belforte, attivo nel comune di Macerata Campania, per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso. Dalle indagini eseguite dai carabinieri del posto e coordinate dalla Dda di Napoli, è emerso che i due indagati avrebbero chiesto il pizzo a due imprenditori edili di Macerata presentandosi sul cantiere anche travisati e chiedendo “un fiore” o direttamente del danaro. Gli operatori hanno però denunciato i tentativi di estorsione collaborando poi attivamente con gli inquirenti nelle indagini che hanno portato all’emissione da parte del Gip di Napoli della ordinanza in carcere.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online