Nola, rubavano gasolio ai Tir su autostrada: 4 arresti. C’è anche una guardia giurata

CASERTA –  Rubavano gasolio e parti di carrozzeria ai Tir in sosta nelle aree di servizio autostradali del Casertano. I responsabili, tra cui una guardia giurata, sono stati arrestati. L’operazione, condotta dagli agenti della Polizia Stradale casertana, costituisce la fase conclusiva di un’indagine diretta ad arginare la recrudescenza dei furti commessi in danno di autotrasportatori fermi per la sosta notturna nelle aree di servizio autostradali di S. Nicola la Strada e Teano sull’A1 e Tre Ponti (a Nola) ed Angioina sull’A30 Caserta/Salerno. Il gruppo criminale, perfettamente organizzato nella ripartizione di compiti e ruoli, individuava accuratamente i mezzi pesanti parcheggiati, sottraendo dai serbatoi ingenti quantità di gasolio e parti di carrozzeria, generando un vero e proprio allarme sociale nel mondo degli autotrasportatori, che evitavano la sosta presso le aree di servizio prese di mira. Uno dei coinvolti, custode di un cantiere, riutilizzava il carburante rifornendo i mezzi d’opera destinati all’attività edilizia, mentre era una guardia giurata, in servizio presso un Istituto di Vigilanza della zona di Giugliano, a ricevere gli ordinativi con un frasario criptato, ‘vino bianco’ o ‘vino rosso’, intendendosi riferire alla disponibilità di benzina o gasolio. Nell’ambito dell’indagine la Polizia Stradale ha recuperato e restituito ai legittimi proprietari circa 2000 litri di carburante.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com