Tufino, Esposito accusa: consiglio con orari sbagliati e senza conferenza capigruppo

Il consigliere Andrea Esposito

Il consigliere Andrea Esposito

TUFINO- Consigli comunali mattutini e senza il filtro della minoranza: scoppia una nuova polemica tra maggioranza ed opposizione a Tufino. Vexata quaestio, ancora una volta, la convocazione dell’assemblea consiliare in un orario ‘difficile’ e senza avere prima chiamato all’adunanza la conferenza dei capigruppo. Ad innescare la polemica il consigliere Andrea Esposito che punta l’indice contro il sindaco Francesco Tommaso Esposito che è anche presidente del consiglio comunale. Il prossimo consiglio è previsto il 27 novembre alle 10,30, un orario in cui i cittadini e anche i consiglieri possono essere impegnati: “Perché il sindaco tratta così i suoi cittadini?- tuona Andrea Esposito- E cosa pensa la sua maggioranza di questo atteggiamento da capitano di industria?”. Un atteggiamento criticato anche perché, sottolinea il consigliere, per la seconda volta consecutiva l’assemblea non è stata preceduta dalla conferenza dei capigruppo, “un attacco alle sacre prerogative dell’Organo Consiliare- dichiara Esposito- in relazione a quegli equilibri istituzionali che ne dovrebbero garantire il funzionamento”. Il consiglio del 27 novembre prevede all’ordine del giorno l’assestamento di bilancio e l’adesione alla campagna Stop biocidio. Esposito chiede che venga sì svolto ma in un orario pomeridiano “per garantire la partecipazione dei cittadini”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online