A Nola Consiglio comunale deserto, ira di Iovino: maggioranza in crisi, sindaco si dimetta

NOLA (Bianca Bianco) – Consiglio comunale deserto in prima convocazione. Questa mattina l’adunanza pubblica convocata per discutere di importanti punti all’ordine del giorno è andata deserta a causa della mancanza della maggioranza, sindaco Biancardi compreso. L’importante assemblea dedicata a debiti fuori bilancio, assestamento e centrale unica di committenza è stata rinviata a domani quando si terrà la seconda convocazione. “Una chiara spia dei problemi di questa maggioranza- dichiara il consigliere di opposizione Vincenzo Iovino che, insieme ai colleghi di minoranza stamattina era presente in aula-. E’ assurdo che su temi basilari come il bilancio e la centrale di committenza questa amministrazione non trovi i numeri per andare ad affrontare il dibattito in prima convocazione e debba risolversi a discuterli in seconda convocazione con il solito apporto di quelli che io definisco i magnifici dieci. Dieci consiglieri, a fronte dei 25 eletti, che reggono le sorti di una maggioranza ormai agli sgoccioli”. “A Biancardi- conclude Iovino- consiglierei di dimettersi vista la profonda emorragia interna al suo gruppo. Ora come ora sembra un tronista di Maria de Filippi più che un primo cittadino”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com