Rione Fellino, il ds Rega e il mercato: arriva Iovino e prenderemo anche una punta

SAN PAOLO BEL SITO (Saverio Quatrano) – Nella nona giornata del campionato di prima categoria, il Rione Fellino era pronto a sfidare lo Sporting Domicella, ma nel giorno precedente alla gara è venuto tragicamente a mancare l’allenatore della squadra di Domicella Francesco Franzese che a soli 42 anni si è tolto la vita. La gara in programma sabato 5 dicembre è stata ovviamente rinviata a data da destinarsi. A parlare per il Rione Fellino è il direttore sportivo Gregorio Rega che esprime tutto il suo sgomento per quanto accaduto.

Un commento a quanto accaduto all’allenatore dello Sporting Domicella Francesco Franzese….

Tutta la nostra società è profondamente addolorata: col mister del Domicella abbiamo condiviso momenti importanti come la semifinale play off dello scorso anno.  Noi quando giocheremo la partita col Domicella, oltre al classico minuto di silenzio, cercheremo di organizzare qualcosa per ricordarlo in maniera ancor più profonda”.

Avete acquistato la scorsa  settimana Andrea Iovino, un ragazzo che può ricoprire il doppio ruolo di centrocampista e difensore. Com’è nata la trattativa?

“Andrea Iovino è, un ragazzo che proviene dalla formazione di promozione del Taurano. Lui ha avuto problemi con la società in cui militava e noi abbiamo dovuto anche vincere la concorrenza di Sirignano e Domicella, ma c’è stata la grande volontà del ragazzo di far parte del nostro progetto”.

Dopo l’infortunio di Nappi e Caruso, tornerete sul mercato per cercare un attaccante?

“Nel reparto avanzato abbiamo avuto l’infortunio di Nappi che fortunatamente sembra meno grave del previsto e contemporaneamente si è infortunato anche Luigi Caruso. Inoltre abbiamo ceduto Angelo Graziano al Sirignano. Dopo questi avvenimenti, posso dire che siamo alla ricerca di un nuovo attaccante, che sia prima o seconda punta”.

Sei soddisfatto del pareggio nella scorsa gara col Volturara Terminio?

“Quando non c’è una sconfitta io vedo sempre il bicchiere mezzo pieno, anche se noi speravamo in una vittoria. C’è da dire che abbiamo giocato su un campo impraticabile.”

Come giudichi ad oggi il campionato del Rione Fellino?

“Io sono contento del nostro campionato: siamo a ridosso della zona play off e per noi è un ottimo risultato. Il nostro primo obiettivo è la salvezza tranquilla, poi penseremo a qualcosa in più. Per l’investimento che facciamo noi, bisogna solo ringraziare questi ragazzi: non ci sono compensi verso i nostri giocatori, ma non perché non meritano ciò, ma perchè bisogna fare di necessità virtù . Bisogna fare solo i complimenti a questi ragazzi che si impegnano al massimo per il rispetto e la stima che riversano nei confronti di mister e società”.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online