Camorra, perquisizioni a tappeto: sequestrati kalashnikov, pistola e 417 munizioni

NAPOLI- Un kalashnikov, una semiautomatica carichi e pronti all’uso, nonché circa 400 cartucce per armi di vario calibro sono stati sequestrati dai carabinieri nel corso di un intervento ad “Alto Impatto” nel Rione Traiano. A eseguire l’operazione, i carabinieri della compagnia Bagnoli e del 10° reggimento “Campania” che hanno effettuato il servizio di controllo nell’area compresa tra via Orazio Coclite, via Romolo e Remo e via Tertulliano, zone ritenute sotto l’influenza del gruppo criminale “Puccinelli”, attualmente in contrasto con quello dei “vigilia”. Subito dopo l’iruzione nell’area, i militari dell’Arma hanno proceduto a perquisizioni domiciliari nelle case di soggetti ritenuti affiliati ai locali sodalizi camorristici e in quelle di soggetti d’interesse operativo. Ispezionando accuratamente le pertinenze condominiali dei lotti di edilizia popolare, i militari hanno rinvenuto e sequestrato un fucile mitragliatore da guerra, esattamente un kalashnikov, trovato carico con il colpo in canna e caricatore pieno, oltre a una pistola semiautomatica calibro 9×21, che era stata rubata a Caggiano nel 2011. Rinvenute e sequestrate anche 417 munizioni, tra le quali numerose anche per armi di altro calibro (7,65 – 38 special, 9 e 357magnum). Sequestrati 16 scooter senza assicurazione e rinvenuti 2 motocicli rubati.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online