Cicciano, rione Iacp trasformato in discarica (e toilette) dopo il mercato: l’ira dei residenti

CICCIANO- Scarti di frutta ed alimenti invenduti, residui di micro falò accesi per liberarsi della spazzatura e persino buste di urina lasciate in bella vista al rione Iacp. E’ lo squallido spettacolo cui i residenti del rione Gescal assistono ogni sabato al termine della fiera settimanale che si svolge tra i viali del quartiere popolare. Un panorama nauseante cui contribuisce l’assoluta anarchia- ed inciviltà- di chi, dopo avere occupato lo stallo per vendere la propria merce, si sente autorizzato a disporre del mercato come fosse la propria discarica personale. “Una condotta inaccettabile- tuonano gli abitanti del rione Iacp-. Nonostante ci siano servizi igienici funzionanti, i mercatali lasciano persino le buste di urina in strada. Senza parlare dei resti dell’invenduto o dell’immondizia, che rimangono in strada in attesa di essere spazzati e smaltiti. Questo quartiere non merita di essere ricordato solo in campagna elettorale magari con lungimiranti progetti per poi abbandonarlo all’anarchia. Vogliamo rispetto ed attenzione tutti i giorni”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online