Rione Fellino, la difesa è il miglior attacco: ecco il trasformista Russo

SAN PAOLO BEL SITO (Saverio Quatrano) –  Domani pomeriggio il Rione Fellino sarà impegnato in casa del Partenopoli per il match della sedicesima giornata del campionato di Prima Categoria. La squadra gialloblu in questo 2016 non ha ancora conquistato una vittoria e il match di domani al cospetto di una formazione che in classifica ha undici punti in meno rappresenta l’occasione giusta per ritornare al successo. A parlare alla vigilia del match è l’attaccante del Rione Fellino Antonio Russo, che in questa stagione ha già realizzato sette reti.  Da difensore ad attaccante: è la storia di Antonio Russo che ci racconta le sue nuove emozioni in questo nuovo ruolo.

Da difensore ad attaccante: come mai hai deciso di cambiare cosi radicalmente il tuo ruolo in campo?

“Da qualche anno gioco nel reparto offensivo: personalmente ho sempre desiderato ricoprire il ruolo di attaccante o di esterno offensivo. Sono consapevole che c’è ancora molto da migliore, ma grazie anche a mister De Sarno che crede in me, posso provare nuove emozioni giocando in questo nuovo ruolo”.

Come hai vissuto questi primi mesi nel Rione Fellino?

“In questa squadra mi trovo benissimo, abbiamo formato un bel gruppo e abbiamo un ottimo organico. Con mister De Sarno ho un ottimo rapporto, i suoi schemi e i suoi allenamenti mi intrigano molto: seguendo i suoi consigli possiamo migliorare tanto.  Questa squadra può giocarsela con tutti”.

In questo nuovo anno non avete ancora vinto una partita. Come vi siete preparati al match col Partenopoli?

“Sicuramente il 2016 non è iniziato nel migliore dei modi, con tre pareggi ed una sconfitta.  In alcune gare abbiamo avuto solo un po’ di sfortuna, perché meritavamo la vittoria. Ora dobbiamo pensare solo al Partenopoli: il match di domani sarà fondamentale, anche per risollevarci moralmente dopo un periodo senza vittorie. Io sono fiducioso”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online