Scoperta fabbrica di detersivi falsi: operai a nero esposti a gas chimici

AFRAGOLA – Cinquecento mila prodotti contraffatti per un valore complessivo stimato di circa mezzo milione di euro; 27 lavoratori in nero; 16 persone denunciate; sequestrati due opifici ed oltre 30.000 litri di liquido anticorrosivo e detergente intimo. É il bilancio di una operazione del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli messa in atto in un polo industriale di Sant’Antimo. In uno degli opifici controllati è stata scoperta un’attività abusiva di fonderia di alluminio e metalli in genere: i lavoratori, tutti di nazionalità italiana, svolgevano le operazioni di fabbricazione e laccatura di pentole e maniglie in pessime condizioni igienico-sanitarie ed esposti ad elevate esalazioni di vapori e gas chimici provenienti dalla fusione dei metalli: più di dieci ore di lavoro quotidiane per un salario di circa 200 euro mensili.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online