Botte alla convivente al quarto mese di gravidanza, 27enne in manette a Saviano

SAVIANO- Ha messo in pericolo la vita della sua compagna e del bimbo che porta in grembo, l’ha aggredita e malmenata e non si è fermato nemmeno all’arrivo dei carabinieri. Un 27enne polacco ieri ha scatenato il caos a Saviano ed infine è stato arrestato. L’uomo ieri sera si è scagliato contro la convicente, una sua connazionale incinta al quarto mese, e l’ha minacciata e pestata. Sotto l’effetto dell’alcol ha sfogato sulla donna la sua rabbia fino in casa dell’amica da cui era riuscita a rifugiarsi dopo la prima aggressione. Come una furia il 27enne ha sfondato la porta dell’appartamento dell’amica della compagna ed ha picchiato entrambe finché una pattuglia dei carabinieri è intervenuta dopo le chiamate dei vicini di casa, preoccupati per quanto stava accadendo. A quel punto il polacco ha diretto la sua ira contro i militari ma è stato immobilizzato ed arrestato per  maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, violazione di domicilio e per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Ora si trova a Poggioreale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online