Esame avvocato, a Napoli rischio annullamento: 2 compiti su dieci sono copiati

NAPOLI- Ennesimo scandalo legato alle prove selettive per l’esame da avvocato. Il concorso svolto lo scorso dicembre presso la Mostra d’Oltremare e che ha visto 4400 partecipanti rischia l’annullamento. Perché? Il motivo è sempre lo stesso: oltre il 20% dei candidati ha copiato le prove scritte. L’esame di abilitazione professionale si è svolto a Napoli in tre giorni (15, 16, 17 dicembre) ed ha coinvolto i praticanti campani che hanno concluso i due anni di tirocinio. Le prove riguardavano diritto penale. Civile ed una a scelta tra penale, civile ed amministrativo. Stando a quanto emerso, circa mille partecipanti avrebbero scaricato dal cellulare la prova scritta, accedendo allo stesso sito. Oltre mille compiti non sono altro che un copincolla dal web. E’ stata la commissione giudicatrice dei temi (quest’anno i temi dei napoletani sono corretti a Milano) a rendersi conto del raggiro: due compiti su dieci, hanno scoperto presso la Corte di Appello meneghina, sono copiati o fortemente ispirati dalla soluzione scovata in Rete. Una vera e propria truffa che non rischia solo di inficiare il concorso ma anche di finire in Procura.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online