Ex dipendente Alenia tiene in ostaggio turisti a Pompei

POMPEI- Un ex dipendente dell’Alenia, licenziato dall’azienda e in cura presso la Asl di Casalnuovo, ha preso in ostaggio una ventina di persone, tra le quali un gruppo di turisti stranieri, nei pressi del sito archeologico di Pompei.     L’uomo – A.R, 47 anni, incensurato, che risiede a Casalnuovo – è giunto a Pompei a bordo della propria auto. Poco prima delle 16 è entrato con un coltello in mano nel ristorante “Tiberius” di fronte alla “Villa dei Misteri” e si è barricato in cucina, minacciando di fare esplodere il locale con il gas. Sul posto sono accorsi i Vigili del Fuoco, le ambulanze del 118 e le forze dell’ordine.  Dopo circa mezz’ora l’uomo si è convinto a uscire ed è stato arrestato. Nessuno tra i dipendenti del ristorante ed i turisti è rimasto ferito.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com