La Ctp è in crisi: continua il dramma trasporti nel Nolano

NOLA- Il dramma dei trasporti locali torna di attualità. Non solo la ex Circumvesuviana che un giorno sì e l’altro no annuncia soppressioni e ritardi su facebook, alla crisi si aggiunge la triste situazione in cui versa la Ctp, Compagnia trasporti pubblici di Napoli che collega 76 comuni delle province di Napoli e Caserta e serve 70mila utenti. La Ctp offre il suo servizio anche nel Nolano, con fermate a Nola, Cimitile, Camposano, Cicciano, Acerra. Da qualche giorno però i viaggiatori subiscono enormi disagi a causa della mancanza di pezzi di ricambio dei mezzi che ha determinato lo stop delle corse. Ieri erano pochissimi gli autobus in circolazione perché molti mezzi non possono uscire dai depositi per la mancanza di pezzi di ricambio: le aziende fornitrici vantano crediti e quindi hanno interrotto i rapporti in attesa di essere pagate. Sulla vicenda si è espressa anche il Codacons con una nota in cui si legge: “Una vera e propria vergogna. È una situazione di cui fanno le spese i cittadini, i quali subiscono disagi immensi pur pagando biglietti e abbonamenti. I trasporti pubblici in Campania sono oramai al collasso, come dimostrano i tanti disservizi che si stanno moltiplicando nell’ultimo periodo, e che rendono gli utenti della Campania i più tartassati sul fronte dei trasporti locali”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online