Lavoratori del Cfr di Nola in corteo coi sindacati: stato di agitazione per il contratto

NOLA- #ricominciodanola è l’hashtag scelto da Cgil, Cisl e Uil per il corteo che questa mattina ha attraversato le strade di Nola e che ha visto sfilare i lavoratori del Centro di riabilitazione Cfr di Nola, in sciopero contro la disdetta unilaterale del contratto collettivo nazionale di lavoro. La mobilitazione dei sessanta dipendenti nolani va avanti da settimane con proteste e sit in contro la disdetta del contratto nazionale: “E’ arrivato il momento di dire basta- tuonano i sindacalisti che questa mattina hanno sfilato tra le strade di Nola, partendo da piazza della chiesa dell’Immacolata-. Non possiamo accettare una competizione al ribasso sul costo del lavoro e così autorizzare che si faccia cassa sulle spalle dei lavoratori. Diciamo no alle contrapposizioni tra vecchi e nuovi assunti”. “L’obiettivo che si vuole raggiungere con lo stralcio del contratto- affermano ancora i sindacati ed i lavoratori- è il controllo totale sulla forza lavoro, frantumare la solidarietà di classe, dividere ed indebolire i lavoratori e costringerli a contrattare individualmente il loro salario”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online