Tufino, Andrea Esposito chiede le dimissioni del sindaco: amministrazione immobile e senza idee

TUFINO- “Immobile, incapace e gira a vuoto”. Poche parole, ma molto dure, per definire l’operato della squadra di governo del sindaco Francesco Tommaso Esposito, arrivato all’ottavo mese di “gestazione” amministrativa eppure, sostiene il consigliere di minoranza Andrea Esposito, già fallimentare. Così fallimentare da rendere necessarie le dimissioni del primo cittadino, secondo il componente dell’opposizione. “Dopo l’insediamento del sindaco e della sua giunta- tuona Esposito- quanti lo aspettavano fiduciosi alla prova dei fatti ne hanno potuto constatare l’immobilismo, l’incapacità amministrativa e le contraddizioni”. La maggioranza, continua, “è in stato confusionale” e “gira a vuoto”, dunque il paese risulta “abbandonato a se stesso, inesorabilmente avviato verso il declino. Tutto questo nel silenzio assordante di quanti, con la precedente amministrazione, facevano giustamente da pungolo e alzavano cartelli di denuncia sociale e culturale”. Andrea Esposito denuncia quindi le mancate risposte sulle problematiche più attuali per il paese e la mancanza di obiettivi concreti per rilanciare Tufino, cittadina governata “con operazioni demagogiche e clientelari e senza un piano di azione per lo sviluppo”. Fallimento su ogni fronte, ribadisce dunque Esposito che poi si rivolge direttamente al sindaco: “Sarebbe serio ed onesto verso i tuoi concittadini prendere atto e rassegnare le dimissioni”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com