Atripalda, sfonda la porta e violenta l’ex fidanzata: arrestato 22enne

ATRIPALDA –  Violenza sessuale aggravata e violazione di domicilio: questa l’accusa che ha condotto all’arresto, operato dai carabinieri della stazione di Atripalda, di un ventiduenne residente nella cittadina del Sabato e già gravato da precedenti di polizia. All’esito di una delicata e complessa attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica i carabinieri sono riusciti a ricostruire l’episodio che ha visto vittima una giovane del posto. Gli uomini dell’Arma hanno accertato che il ventiduenne si era recato presso l’abitazione dell’ex fidanzata per tentare di incontrarla ma, ricevuto l’ennesimo rifiuto, in preda all’ira aveva sfondato il portone d’ingresso della sua abitazione. Una volta all’interno l’uomo non ha esitato ad aggredire la vittima con calci e pugni e, dopo averla fatta cadere a terra, le ha puntato un grosso coltello alla gola costringendola ad avere un rapporto sessuale. Rintracciato e condotto in caserma, dopo le formalità di rito l’arrestato ora nella casa circondariale di Bellizzi Irpino.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online