Microcamera nella villa, spacciatore ‘pettegolo’ arrestato a Capri

CAPRI- I carabinieri della stazione di Capri hanno dato esecuzione a una misura cautelare emessa dal gip di Napoli a carico di un 38enne caprese custode di una villa privata dell’isola azzurra. All’uomo è stato notificato l’obbligo di dimora caprese e la prescrizione di non allontanarsi dall’abitazione dalle 22.30 alle 08.30. Il provvedimento cautelare è stato emesso a seguito di sviluppi investigativi emersi dall’operazione contro lo spaccio di droga che il 23 settembre 2015 aveva portato all’arresto di 5 persone resesi responsabili di spaccio di stupefacenti: i cc di capri avevano scoperto che alcuni giovani del luogo in concorso con marocchini avevano avviato attività di spaccio isolana di hashish e marijuana “rifornendosi” da pusher napoletani. Tra gli sviluppi, la scoperta che il 38enne era verosimilmente dedito a traffici di droga nel corso di incontri in villa con giovani del luogo nonché la illecita installazione di un dispositivo per intercettazioni ambientali all’interno della villa in sua custodia, precisamente nel locale a disposizione del giardiniere, installazione effettuata probabilmente per carpire fatti personali o per mera curiosità su gossip locali.

Print Friendly, PDF & Email

TAG


Utenti online