Sequestrata officina che sversava olii nel parco del Vesuvio

TERZIGNO- Sequestrata una officina meccanica a ridosso del parco nazionale del Vesuvio. L’operazione è stata effettuata dai carabinieri di Terzigno nel corso di un servizio per contrastare lo sversamento illecito di rifiuti. I militari hanno denunciato un 33enne per  gestione di rifiuti non autorizzata e smaltimento illecito di olii esausti e di acque reflue prodotti dell’attività artigianale di meccanico. Nel corso di un controllo i militari dell’Arma hanno accertato che esercitava la professione di meccanico senza alcuna delle previste autorizzazioni e commettendo gravi violazioni alle disposizioni del testo unico per la tutela dell’ambiente. Sequestrato il capannone adibito ad officina meccanica di circa 90 metri quadri, due container colmi di rottami e di vario materiale ferroso, una area agricola adiacente all’officina di circa 400 metri quadrati sottoposta a vincoli perché a ridosso del Parco Nazionale del Vesuvio dove erano stati depositati in maniera incontrollata rifiuti, olii esausti e rottami di varie autovetture.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online