Tir salta carreggiata su A21, 4 morti

BRESCIA- E’ di almeno quattro morti e cinque feriti il bilancio provvisorio dell’incidente che si è verificato verso le 23:30 di ieri sulla A21 tra Brescia Sud e Manerbio. Le quattro vittime erano tutte a bordo di un pulmino, un Nissan che trasportava una band musicale. Secondo quanto si è appreso sulla dinamica dell’incidente, un tir diretto verso Brescia ha saltato la corsia e ha invaso la carreggiata opposta travolgendo il pulmino, che a sua volta è stato tamponato da un furgoncino.  Nel complesso sono stati quattro gli autoveicoli coinvolti nell’incidente, che ha causato la chiusura della carreggiata che da Brescia porta a Piacenza.

La dinamica dell’incidente che ieri sera è costato la vita a quattro persone è ancora in fase di accertamento, ma si esclude che l’autista alla guida del camion che ha saltato la carreggiata invadendo la corsia opposta dell’A21 e travolgendo un furgoncino guidasse in stato di ebbrezza. L’uomo – riferisce la polizia stradale di Brescia – è risultato infatti negativo ai test preliminari per alcool e droga e ora è ricoverato all’ospedale di Manerbio. L’autista del tir è uno dei 5 feriti del terribile scontro costato la vita a 4 persone: l’autista del pulmino e tre trasportati, tutti uomini di età compresa tra i 31 e i 45 anni che facevano parte di una band musicale specializzata in concerti per matrimoni e feste di piazza, la ‘Tony Mac Music Show’. Le iniziali delle persone morte nell’incidente sono P.P., 31 anni, che era alla guida del furgoncino, A.L., 39 anni, M.I, 39 anni, G.P.G. 45 anni. (ANSA)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online