Usavano minorenni per spacciare, due arresti nel Casertano

CASERTA- Avevano creato una fiorente piazza di spaccio a Succivo, paesino della provincia di Caserta. Con ritmi serrati, sia di giorno che di notte, e servendosi di “manovalanza” minorenne, vendevano hashish e marijuana alla clientela locale. Dopo alcuni mesi di indagini, con intercettazioni ambientali e appostamenti, i carabinieri hanno bloccato il traffico arrestando i due presunti spacciatori che sono stati raggiunti questa mattina da una ordinanza di custodia in carcere emessa dalla procura di Napoli nord, eseguita dai carabinieri. Le cessioni di droga documentate dai carabinieri sono almeno 100 nell’arco di alcune settimane dall’inizio dell’inchiesta, nel corso della quale sono state denunciate due persone e sequestrati 300 grammi di droga.

Print Friendly, PDF & Email

TAG


Utenti online