A Cicciano Bruno Galluccio, il poeta scienziato

CICCIANO- Martedì 3 maggio, presso il Liceo Scientico-Linguistico-Artistico “E. Medi” di Cicciano, alle ore 9.30, nell’ambito della “Rassegna Voci dal mondo. A colloquio con i poeti”, a cura dal Dirigente Scolastico Pasquale Amato, dei docenti Carlangelo Mauro e Rosanna Napolitano, si terrà l’incontro con il poeta scienziato Bruno Galluccio di Napoli. Sarà presentato il secondo suo volume uscito per Einaudi, “La misura dello zero”, dopo il brillante esordio, sempre nella collana di poesia dell’Einaudi, di “Verticali” che contiene una poesia diventata nota ad un ampio pubblico e che ben testimonia il dialogo tra umanesimo e scienze presente nelle opere di Galluccio:

esercizio lungimirante
fare calcoli sulle parti
 
riflettere su rimanenze
addentrarsi tra le parentesi
(sospendendo quel che premeva fuori)
e dire così addio all’eden degli interi

e impariamo che non possiamo sommarci
subito
ma dobbiamo prima denominarci 
comunemente
conoscere la minima essenza condivisa
che ci moltiplichi

Interverranno con le loro domande gli studenti, che hanno studiato “La misura dello zero”, e alcuni docenti nel corso del dibattito. La presentazione del volume sarà curata dallo studente Giuseppe Meluccio, una delle eccellenze dell’Istituto. Il titolo “La misura dello zero” si collega ad un’ampia riflessione in versi contenuta nel libro sulla «funzione fantasma» dello zero che in fisica «non ha un “valore esatto”; in questo senso, lo studio di una funzione matematica diventa studio della realtà: il poeta si accinge a misurare attraverso i propri strumenti, linguistici ed epistemologici, un mondo indeterminato, che trova nell’esattezza di un valore irraggiungibile il proprio significato» (Alberto Comparini).

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com