Nola: 50 euro ai poliziotti per evitare maxi mula, denunciato

NOLA- Tenta di corrompere gli agenti della Polstrada di Nola ma lo stratagemma per evitare sanzione e denuncia fallisce. E’ accaduto sull’autostrada A30 – Area di Servizio Tre Ponti est,  dove gli agenti del Distaccamento Polizia Stradale di Nola, nell’ambito dei servizi predisposti e tesi alla prevenzione e repressione degli illeciti in materia di autotrasporto, durante il servizio di “Centro Mobile di Revisione” hanno proceduto al controllo di un autoarticolato con targa olandese. Durante la fase di verifica della documentazione del veicolo e del conducente, è stato accertato che nell’apparecchiatura cronotachigrafo posta all’interno del mezzo (dispositivo elettronico che registra la velocità, i tempi di guida e di riposo degli autisti) era registrata una persona diversa dal conducente controllato. Quest’ultimo, resosi conto delle pesanti conseguenze cui sarebbe andato incontro per le violazioni commesse, ha offerto agli agenti una banconota da 50 euro. I poliziotti hanno quindi provveduto a sequestrare la banconota e a denunciare l’autista per il reato di  tentata corruzione. Con tale gesto lo straniero sperava di evitare una onerosa sanzione amministrativa che avrebbe comportato il pagamento immediato di una somma di 848 euro e la sospensione della patente di guida.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online