Camorra nei lavori per il Pip, due arresti

CASERTA- Questa mattina nelle province di Caserta e Napoli i carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Caserta stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Dda, nei confronti di 2 indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso e turbata libertà degli incanti con l’aggravante del metodo mafioso. L’indagine ha consentito, tra l’altro, di  acclarare l’appartenenza al clan “dei Casalesi – fazione Iovine” di un imprenditore dell’agro aversano che, negli anni dal 2007 al 2011, grazie a società di comodo, tutte riconducibili al sodalizio criminale, riuscì ad aggiudicarsi la gara d’appalto per la realizzazione dell’area pip di Aversa.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online