Cicciano, una nuova casa per i vigili urbani nel rione Iacp

13161092_1020264428009637_159143975_oCICCIANO- Cerimonia di inaugurazione della nuova sede del Comando di polizia municipale ieri a Cicciano. La nuova “casa” dei caschi bianchi ciccianesi si trova in Viale Delle Viole, nel Rione Iacp, nei locali dell’ex Ufficio tecnico comunale.  Qui sono state trasferite le attività finora svolte in Piazzale Italia (in cui nei prossimi mesi verrà trasferita la biblioteca scolastica). Una sede definitiva e potenziata, quella che accoglie i vigili urbani della città del palio, coordinati dal comandante Paolino De Sena, e che risolve soprattutto un ventennale problema logistico per la Polizia municipale, passata di ufficio in ufficio fino a giungere alla predisposizione di un presidio definitivo. Una scelta non casuale, quella di spostare i vigili nel rione Iacp, complesso di edilizia popolare tra i più popolosi del Nolano e ben collegato al centro.

13183121_1020264401342973_315617895_n13149897_1020264294676317_2138759648_nAlla cerimonia di inaugurazione erano presenti autorità civili e religiose, il taglio del nastro è spettato all’assessore delegato alla Polizia municipale Antonio Ardolino che ha spiegato l’importanza del nuovo presidio per la sicurezza e la legalità: “Questa struttura- ha dichiarato- è dotata di standard dì efficienza e di sicurezza che caratterizzano un ufficio pubblico avendo come obiettivo primario sia il benessere degli operatori che quello dei cittadini, in un quartiere in forte. rilancio urbanistico: ampi spazi interni ed esterni climatizzati ed adeguatamente arredati, ne fanno un valido esempio. Sono soddisfatto da assessore per il lento ma costante progredire dei livelli di gradimento dei servizi come il controllo del territorio con l’attività di Polizia Stradale e di Pronto Impiego, i controlli edilizi ed ecologici nonché quelli di rilevamento degli incidenti stradali e di controllo della velocità.  L’augurio è di assistere, in futuro ad una maggiore “dedizione di servizio, in un ruolo sempre più qualificato, dinamico e professionale dell’attività del Corpo nel contesto urbano in netto cambiamento, pur riconoscendo, da sempre, difficoltà e sacrifici”.

Nel corso della cerimonia è stata recitata anche la tradizionale supplica alla Regina del Santo Rosario di Pompei scritta da Bartolo Longo nel 1883 davanti alla statua della Madonna donata da Don Antonio Manzi alla polizia locale e trasferita dinanzi la nuova sede.13153463_1020737324629014_1835405082_n

statua

13090291_1020736554629091_375516987_n

Print Friendly, PDF & Email