Nola, galleria commerciale nella “Caserma”: questionario dei 5 stelle

NOLA- A Nola continua la discussione sulla futura destinazione della Caserma “del 48” in piazza D’Armi. L’immobile, grazie ad una variante al piano regolatore approvata in consiglio comunale lo scorso 5 aprile ha cambiato di destinazione d’uso (da zona H  a zona G2). In base a questo cambio di destinazione d’uso, quando il Demanio deciderà di venderlo ai privati, questi potranno utilizzare lo storico edificio per diversi scopi tranne quello abitativo. E dovranno pagare una parte al Demanio ed una parte al Comune di Nola. Opposizione, partiti e associazioni sono scesi in campo per chiedere lumi su questo cambiamento che, soprattutto per una parte dei commercianti (quelli riuniti nell’Aicast) comporterebbe un impoverimento dei negozi del centro storico data la possibilità di avere gallerie commerciali proprio nel centralissimo edificio di piazza D’Armi. Contro questa ipotesi si battono anche gli attivisti del Movimento Cinque Stelle che ieri mattina in piazza Duomo hanno illustrato la loro idea ai cittadini e sottoposto loro un questionario.  “Ci siamo confrontati con la cittadinanza sul possibile anche se parziale uso della Caserma per attività commerciali- spiegano gli attivisti-. Qualora ciò diventi realtà, comporterà la “totale desertificazione” di ogni forma di attività commerciale nel centro storico già asfittico in questi ultimi anni (sono tantissimi i negozi chiusi). Abbiamo sottoposto alla cittadinanza,un questionario su come dovrebbero essere gestiti gli spazi della caserma Principe Amedo per dare un vero impulso a Nola e di riflesso anche al centro storico. Tanti i cittadini,che hanno compilato il nostro questionario che sarà consegnato a tutti i commercianti nolani. Successivamente,chiederemo un incontro con il sindaco di Nola al fine di prospettargli tutte queste perplessità che i cittadini stanno evidenziando”.

Print Friendly, PDF & Email

TAG


Utenti online