Referendum, M5S in campo a Mariglianella per far rispettare i cittadini

MARIGLIANELLA – Un weekend referendario a Mariglianella. Una due giorni in cui  il M5S Mariglianella invita tutti i cittadini a partecipare alla campagna referendaria che abbraccia tematiche squisitamente politiche, quali Costituzione e Italicum, e altre di natura sociale e ambientale, quali la scuola, i beni comuni, gli inceneritori.  “Dieci firme – dice il portavoce del movimento Leopoldo Esposito – per dire, noi cittadini, a chi ci governa che il popolo è sovrano e va sempre interpellato, ascoltato, considerato…e soprattutto rispettato”. Nello specificio si potrà firmare per

REFERENDUM COSTITUZIONALI ED ITALICUM:

2 fime contro la Legge elettorale varata dal governo, l’Italicum, i listini bloccati e l’abolizione del premio di maggioranza alla Camera dei Deputati;

1 firma per cancellare la Legge- Renzi-Boschi” sulla riforma del Senato;

 

REFERENDUM SOCIALI:

Una firma per dire No alla “liberalizzazione” sulla costruzione degli inceneritori;

Una firma contro le trivellazioni in mare oltre le 12 miglia;

quattro firme contro la legge “Buona scuola” e il potere nelle mani del Dirigente Scolastico

una firma per pretendere una Legge che consideri l’acqua come bene pubblico e che riconosca i risultati dei Referendum del 2011.

I banchetti del M5S saranno:

Sabato 14 Maggio dalle ore 17 alle 20 in via Materdomini (Plesso Scuole Elementari);

Domenica 15 Maggio dalle ore 10 alle 13 in piazza Vittorio Veneto. (In caso di pioggia all'”Agorà a 5 Stelle” in via Parrocchia)

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online