Acquisti di lusso con documenti attrice di “Un posto al sole”: arrestate

ROMA- Sono state sorprese a fare acquisti di lusso con assegni e documenti falsi. Con questa accusa ieri pomeriggio i Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato due donne, 32enni, una di Napoli e una di Caserta, entrambe con precedenti. In particolare, le donne hanno fornito ai Carabinieri alcuni documenti d’identità che, sono risultati palesemente falsi, intestati a un’attrice della serie tv ‘Un posto al sole’. L’attrice, completamente estranea ai fatti e vittima della truffa, è Serena Rossi, la splendida “Carmen Catalano” della serie, da tempo non più nel cast. Nel corso dei controlli quotidiani nelle vie dello shopping del centro storico, Carabinieri di pattuglia, in servizio in abiti civili, insospettiti dall’atteggiamento delle due donne, all’uscita di una nota gioielleria di via Condotti, hanno deciso di fermarle per un controllo.

Approfonditi gli accertamenti, i Carabinieri hanno anche rinvenuto in loro possesso, oltre ai documenti, anche degli assegni bancari contraffatti. Dopo aver preso contatti anche con il personale della gioielleria dove le donne avevano appena acquistato un orologio del valore di oltre 4.000 euro, i Carabinieri hanno scoperto che avevano pagato utilizzando i documenti e gli assegni falsi. Le due, quindi, sono state arrestate e trattenute in caserma in attesa del rito direttissimo, dove dovranno rispondere dei rati di truffa e di possesso di documenti falsi. (Adnkronos)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online