Si arrampicano sui Gigli e li fanno oscillare, dilemma sicurezza a Nola

NOLA- Gigli che ‘ballano’ mossi dalla vivacità di bambini e ragazzini. E’ l’ennesimo “nodo” da sciogliere per la kermesse di Nola. La festa dei gigli che ogni anno pone mille problemi (dagli orari all’inquinamento) finisce nel ciclone anche per la questione sicurezza. Da quando gli otto obelischi e la Barca sono fermi in piazza Duomo, quando le paranze li hanno ‘posati’ dopo l’estenuante processione terminata il 27 giugno alle 11 di mattina, sono stati segnalati a Comune e vigili urbani tanti casi di ragazzini che si arrampicavano sulle macchine della festa facendole oscillare pericolosamente. Uno dei ‘movimenti’ è stato registrato dal consigliere di opposizione Vincenzo Iovino. Ma la polemica è divampata sul web già da giorni. Come fare per tutelare la sicurezza in piazza, sia delle persone che dei gigli? Di certo da domani, quando le macchine saranno rimosse, il problema non si porrà più.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online