Piantagione di cannabis e arsenale nel fondo agricolo, arrestato 65enne

SANT’ANASTASIA-Un vero e proprio arsenale ed una piantagione di cannabis nel terreno agricolo.Lo hanno scoperto i carabinieri di Sant’Anastasia nel fondo di proprietà del 65enne Andrea Grazioli, poi arrestato per detenzione illegale di armi da fuoco e munizioni, coltivazione di stupefacenti e ricettazione. I militari dell’Arma hanno controllato il terreno dell’uomo, pensionato, e scoperto e sequestrato all’interno di alcuni casolari un fucile calibro 12 con matricola abrasa,  una pistola calibro 38 con canna di ricambio (rubata ad un 45enne di acerra),  3.500 cartucce di vario calibro (per pistola, fucile e carabina), 3 kg.di polvere da sparo (divisa in otto barattoli), un caricatore da 30 colpi per mitra calibro 9,  4 piante di cannabis indica coltivate in un vigneto.

In seguito, attraverso una perquisizione domiciliare, sono stati rinvenuti  una pistola artigianale calibro 36 magnum,  una carabina ad aria compressa calibro 4,5,  10 armi modificate ad aria compressa (di cui 4 carabine e 6 pistole),  21 micce per innesco petardi/bombe carta,  un pugnale con lama da 12 cm,  3 canne per revolver,  una balestra,  38 grammi di marijuana,  un bilancino di precisione,  8 dies per ricarica di cartucce di vario calibro,  varia attrezzatura per il confezionamento delle cartucce e la modifica delle armi.  Tutto il materiale è stato sequestrato e le armi saranno inviate al Racis di Roma per gli esami balistici di rito per accertare il loro eventuale impiego in recenti fatti di sangue. L’arrestato è stato tradotto nel carcere di Poggioreale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online