San Paolo Bel Sito, sospeso il consigliere arrestato

SAN PAOLO BEL SITO- E’ stato sospeso dal Prefetto di Napoli, Gennaro Secondulfo, ex consigliere comunale finito agli arresti domiciliari dopo il blitz della polizia di Nola in un negozio di parrucchiere a San Vitaliano. Un provvedimento atteso, vista la normativa vigente. Il decreto della Prefettura, notificato a tutto il consiglio comunale,  prevede la sospensione di diritto dalla carica di consigliere comunale:  durante il prossimo consiglio comunale sarà sostituito con il primo dei non eletti. Gennaro Secondulfo, eletto nel 2015 tra le fila della lista civica “Insieme per il Bel Sito”, è stato raggiunto da ordinanza del Tribunale di Nola con cui gli sono stati applicati i domiciliari. Secondo gli inquirenti aveva appena ricevuto insieme ad un complice una busta contenente due pistole a salve modificate. Mentre cercavano di allontanarsi dal luogo della consegna a San Vitaliano, sono stati fermati dalla polizia.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online