Bonus cultura: 500 euro a tutti i 18enni italiani e stranieri

NOLA- Cinquecento euro da spendere “in cultura”. Un bonus che iol Governo ha destinato ai nati nel 1998 e che dunque hanno o devono compiere 18 anni. Il bonus cultura, come è stato ribattezzato, può essere utilizzato dai giovani cittadini italiani o dagli stranieri con regolare permesso di soggiorno per acquistare libri scolastici e  non, andare ai concerti o in teatro, entrare nei musei, fare escursioni in parchi naturali, frequentare eventi, comprare cd, vedere mostre. L’unica condizione è che questi acquisti culturali avvengano on line.

L’iniziativa prevista nell’ultima legge di stabilità del governo è partita il 15 settembre e permette ai nati nel 98 di godere di un voucher o borsellino elettronico spendibile solo on line e solo entro il 31 dicembre del 2017. . In totale ne possono beneficiare 574.593 giovani che quest’anno hanno spento o spegneranno 18 candeline entro il 31 dicembre.

Per usufruire della somma serve fare alcuni passaggi obbligati. Il diciottenne deve registrarsi in uno dei cinque identity provider (Poste, Aruba, Tim, Infocert e Sielte) per avere lo «Spid» (il Sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale) che permette agli utenti di essere riconosciuti dallo Stato e di ricevere le credenziali per accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione ed a molti servizi privati. Il giovane poi deve scaricare da un sito dedicato (www.18app.it oppurewww.diciottapp.it) su smatphone, tablet (sia Apple che Android) o computer una App che si chiamerà «18app»: usando lo Spid l’utente farà il login e entrerà nel sistema: si accrediterà nell’App (fornendo dati personali, residenza, cellulare e e-mail) e automaticamente verrà generato un plafond da 500 euro che sarà attivo dal giorno del compleanno fino alla fine del 2017.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online