Percorre 10 chilometri contromano su A1 e provoca incidente, denunciato

CASERTA – Ha percorso, ubriaco, circa dieci chilometri contromano in autostrada provocando anche un incidente che ha coinvolto un’altra auto e il cui conducente ha riportato ferite lievi. E’ accaduto lungo l’A1, nel tratto che copre il Casertano, sulla corsia Sud in direzione Roma. Il protagonista della vicenda è un 29enne albanese, senza fissa dimora e destinatario di un provvedimento di espulsione, che è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e omissione di soccorso e fuga a seguito di incidente stradale, per aver provocato durante la corsa un incidente che ha coinvolto un altro veicolo. La segnalazione dell’auto è giunta alle 5 alla Sala operativa della Polizia stradale di Napoli. Una pattuglia della Polstrada di Napoli Nord, impegnata nei controlli alla barriera autostradale di Marcianise (Caserta), ha proceduto a far rallentare il traffico veicolare che in quel momento insisteva sulla carreggiata Sud. In quel frangente è arrivata a forte velocità l’auto di grossa cilindrata il cui conducente, incurante del blocco stradale attuato dagli agenti, ha proseguito nella sua marcia procedendo, sempre contromano, in direzione Caserta. Ne è nato un inseguimento con diverse inversioni di marcia tra le auto che percorrevano la tratta ad alta velocità. L’inseguimento, durato circa 10 chilometri, è terminato al km 753 nel comune di Recale, a ridosso del new jersey centrale. Alla guida dell’auto c’era M.A. che, al momento del controllo, è risultato positivo all’alcool test con un tasso alcolemico di 1,97 g/l, pari cioè a 3 volte il limite massimo consentito. Il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo e sono in corso ulteriori indagini per accertare eventuali altre responsabilità a carico del conducente.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online