Nola, commissario nomina nuovo assessore donna: è Marilena De Simone. Furia Biancardi

NOLA –  Il commissario ad acta al comune di Nola Lucio Varriale ha deciso il nuovo assessore donna nella giunta del sindaco Geremia Biancardi.  Si chiama Marilena De Simone, 48 anni, commercialista originaria di Roccarainola e residente a Nola,  e prende il posto nell’esecutivo di Roberto De Luca “con effetto immediato”.

FURIA BIANCARDI – “Sulle quote rosa ottempereremo alle disposizioni di legge, ma saremo noi a scegliere a chi assegnare la delega in giunta. Per questo procedo alla revoca dell’assessore nominato dal commissario ad acta”: così il sindaco di Nola Geremia Biancardi sul provvedimento adottato dal commissario Lucio Varriale.

LA RISPOSTA DI VARRIALE– Interpellato dal giornalelocale.it, il commissario ad acta Lucio Varriale è estremamente sorpreso della decisione del sindaco Biancardi: “Sono stupito-dichiara-, eppure negli ultimi incontri con il sindaco c’era un clima sereno rispetto a questa scelta. Il primo cittadino non può revocare l’assessore nominato dal commissario che ha un potere assoluto limitatamente a questa situazione, è già successo in due Comuni campani ed in entrambi i casi il tribunale ci ha dato ragione. La scelta del nuovo assessore donna non è stata improvvisa o arbitraria ma frutto di due anni di contatti e confronti e di tre mesi di incontri ed audizioni. E poi è stato nominato solo l’assessore e non sono state assegnate  le relative deleghe che spettano al primo cittadino. La questione verrà risolta nelle sedi competenti “.

IL SINDACO REPLICA – Geremia Biancardi non ci sta e risponde – in esclusiva al giornalelocale.it – alle parole (e ai fatti) del commissario ad acta che ha nominato Marilena De Simone come nuovo assessore donna. “Piena stima per la persona e la professionista Marilena De Simone, ma politicamente non rappresenta la nostra maggioranza non avendo nemmeno affrontato la campagna elettorale e condiviso il nostro programma. Per quanto riguarda la scelta del commissario Varriale non credo avesse anche il potere di nominare l’assessore ma nel momento in cui l’ha fatto il suo compito si è esaurito. Poi è a discrezione del sindaco – continua Biancardi – la revoca perchè è un incarico di natura fiduciaria ed esclusivamente politico”.  “Nei prossimi giorni – conclude il primo cittadino di Nola – provvederemo  a nominare il nuovo assessore per completare la quota rosa che ci impone la normativa”.

IL COMMENTO DI IOVINO- “Non c’è limite alla vergogna”. E’ diretto il consigliere comunale di opposizione Vincenzo Iovino che commenta la nomina da parte del commissario ad acta Lucio Varriale dell’assessore donna e l’immediata revoca annunciata dal primo cittadino Geremia Biancardi. “Il sindaco ha avuto la straordinaria occasione di ripristinare la legalità nel suo esecutivo grazie all’aiuto del commissario ma ancora una volta ha fatto capire che è ostaggio di una maggioranza che non c’è più. Esprimo la mia totale e completa solidarietà a Marilena De Simone che non ha avuto nemmeno un’ora di tempo per dimostrare la sua professionalità dopo aver partecipato a un bando indetto per risolvere una situazione che si trascina da tempo al comune di Nola. Cosa è stato fatto in questo periodo? E’ così impossibile trovare una donna per completare una giunta? Restiamo ancora una volta nell’illegalità – conclude Vincenzo Iovino – nonostante sia stato nominato un commissario e sia stato organizzato un bando in un periodo di 4 mesi in cui la maggioranza avrebbe potuto risolvere il problema”.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online