Saviano, aule inagibili e alunni trasferiti: rischio doppi turni per lo Scientifico

SAVIANO- Sicurezza nelle scuole: un tema quanto mai “caldo” che a Saviano sta diventando terreno di scontro tra Comune ed associazioni. La polemica nasce dall’ordinanza numero 59 dello scorso 12 settembre con cui il sindaco Carmine Sommese “rilevata  l’inagibilità per gravi criticità sulle strutture orizzontali (solai) del plesso scolastico “Capocaccia” in via Cimitero”, fino ad allora in uso ai bambini della scuola primaria, ha disposto che i piccoli alunni fossero trasferiti nei locali del piano terra del plesso “Musco” che era stato destinato,con accordo di comodato raggiunto con la Città metropolitana”,  all’Is Saviano-Marigliano. Una emergenza saltata fuori proprio all’inizio dell’anno scolastico e che ha determinato il cambiamento di programma per insegnanti e studenti del Liceo scientifico e potrebbero comportare l’avvio dei doppi turni per gli studenti delle Superiori, Una situazione che il dirigente scolastico Ciccone ha comunicato anche all’area edilizia scolastica della Città metropolitana per chiedere “un intervento” a risoluzione della situazione.

Polemiche le associazioni cittadine. Giuseppe Allocca, rappresentante  dei genitori dell Istituto comprensivo Ciccone con Nicola Fortunato dell’Associazione Frastuono e Gennaro Scognamiglio del Movimento 5 Stelle hanno espresso la loro solidarietà dirigente scolastico Domenico Ciccone, dirigente, al neo dirigente del 1° Circolo Didattico, ai docenti, al personale, ai genitori ed agli alunni.         “II sindaco – afferma Scognamiglio- ha assicurato che alcune aule saranno ripristinate entro questa settimana. Speriamo bene, ma restano le incognite sulla effettiva conclusione dei lavori e sulla reale entità dei danni”.

Print Friendly, PDF & Email

TAG


Utenti online